Vai al contenuto
Home » News » SEO Copywriting: la guida completa

SEO Copywriting: la guida completa

Scrivere testi ottimizzati per i motori di ricerca rappresenta un processo metodico e graduale. In questa guida esploreremo dettagliatamente ogni tappa della stesura di contenuti SEO.

Come assicurarsi allora che i tuoi contenuti siano ben posizionati su Google, con il Copywriting SEO?

In breve: incorporando la SEO copywriting nella tua strategia di contenuti.

Questa guida ti offre un’introduzione alle tecniche fondamentali e agli errori da evitare nella SEO copywriting, insieme a una procedura passo dopo passo per adeguare i tuoi contenuti agli algoritmi di ricerca in evoluzione di Google.

Copywriting SEO: cos’è?


La SEO Copywriting è una branca della Search Engine Optimization (SEO), pratica volta a migliorare un sito web per raggiungere posizioni di rilievo sui motori di ricerca, Google in primis.

Questo approccio mira specificamente alla creazione di contenuti, con l’obiettivo di renderli di valore e facilmente leggibili tanto per Google quanto per gli utenti che cercano informazioni.

SEO Copywriting per un Miglior Posizionamento

Google punta a migliorare la pertinenza dei risultati di ricerca per gli utenti con ogni aggiornamento.

Per i creatori si contenuti questo significa che focalizzandosi sulla qualità del sito per il proprio pubblico, si favorisce automaticamente un buon posizionamento su Google. Esistono, però, ulteriori tattiche per ottimizzare questi risultati.

La SEO Copywriting si concentra sulla creazione di contenuti che:

  • Siano interpretabili e indicizzabili da Google.
  • Rispondano efficacemente alle query di ricerca.
  • Coinvolgano il pubblico al punto da essere letti e condivisi.
  • Siano strutturati per essere accessibili sia agli utenti che ai motori di ricerca.
  • Si allineino con le parole chiave cercate su Google.

Questo approccio include anche l’obiettivo di spingere i lettori verso azioni specifiche, come l’acquisto o l’iscrizione a servizi.

Guida alla SEO Copywriting

Per creare contenuti copywriting SEO efficaci, inizia con una buona preparazione.

Bilancia la scrittura per Google e per il pubblico. Un testo troppo focalizzato su Google risulta forzato e pieno di ripetizioni per via delle parole chiave. Scrivere solo per il pubblico, ignorando Google, può limitare la visibilità del tuo contenuto.

"Rappresentazione visiva del processo di creazione di contenuti SEO mediante simboli e icone per ciascuna fase, senza testo."

Mirando sia a Google che ai lettori, massimizzi il potenziale SEO.

Analisi delle keyword

Prima di dare inizio alla scrittura, è essenziale definire il tema. Per questo motivo, la ricerca delle parole chiave riveste un ruolo cruciale.

Ecco alcuni passaggi fondamentali:

  • Identifica parole chiave specifiche che si allineino con la nicchia del tuo sito e presentino una concorrenza ridotta. Ciò aumenta notevolmente le tue possibilità di posizionarti in prima pagina sui risultati dei motori di ricerca (SERP).
  • Utilizza strumenti come Google Keyword Planner, o uno dei tanti disponibili, per la ricerca delle parole chiave. Questi strumenti sono indispensabili per:
    • Selezionare le parole chiave più adatte da targetizzare.
    • Trovare ispirazione per parole chiave simili e variazioni non ancora prese in considerazione.

L’accurata selezione delle parole chiave è il primo passo indispensabile per creare contenuti SEO che primeggiano su Google.

Intenti di ricerca

L’intento di ricerca indica il perché una persona cerca una parola chiave su Google e come prevede di usare ciò che trova. Comprendere questo aspetto aiuta a targettizzare il pubblico giusto e a soddisfarne le richieste.

Facciamo un esempio, supponiamo di puntare su una keyword come “Guida Turistica Firenze”

Cosa sta effettivamente cercando il tuo pubblico?

  • Una persona qualificata che organizzi Tour della città?
  • Una guida cartacea, tipo le famose routard?
  • Un articolo ben scritto che spieghi come visitare la città?

Potremmo fare lo stesso esempio con “miglior pizza”, in questo caso ci sarebbe da comprendere se ci stiamo rivolgendo a chi cerca “la miglior pizzeria nelle vicinanze”, “la migliore ricetta”, “una classifica delle migliori pizzeria d’Italia” e così via.
Comprendere l’intenzione di ricerca dietro le parole chiave è essenziale per adattare i contenuti alle necessità del pubblico.

Pianifica l’articolo strategicamente


Prima di lanciarti nella scrittura, è cruciale definire con precisione il tuo piano.

Tieni presente che Google e i motori di ricerca valorizzano particolarmente la chiarezza e l’organizzazione. Pertanto, è saggio investire tempo nella pianificazione dei contenuti per assicurare una sequenza logica e una presentazione omogenea. Considera questi aspetti fondamentali prima di scrivere:

Scopo dell’articolo

Cosa intendi fare? Vuoi informare, formare, promuovere prodotti o servizi, sollevare un problema, fornire risposte?

Obiettivo finale

Cosa aspiri a raggiungere? Desideri aumentare il traffico al sito e migliorare il posizionamento delle parole chiave? O intendi spingere i lettori verso un’azione specifica?

Pubblico di riferimento

Conoscere il tuo target è essenziale quanto il contenuto stesso. Il linguaggio e il tono varieranno notevolmente

Disposizione delle informazioni

Qual è la sequenza più logica per presentare i tuoi argomenti? Molte volte, si inizia esponendo un problema per poi offrire una serie di soluzioni.

Delineare titoli e sottotitoli ti fornirà una struttura logica e un punto di partenza chiaro per la tua scrittura.

Strutturare l’articolo

Per assicurarti che il tuo contenuto sia fruibile, ricorda che la chiarezza è essenziale, tanto per i motori di ricerca quanto per i lettori, che tendono a consultare gli articoli velocemente, spesso da dispositivi mobili.

Approfitta di elementi come:

  • Elementi Visivi: I testi prolissi sono ostici, in particolare su piccoli schermi. Una lettura faticosa scoraggia sia il pubblico che Google. Usa immagini, video e ampi margini.
  • Intestazioni: Facilita la navigazione del tuo articolo, permettendo ai visitatori di individuare rapidamente le parti di loro interesse.
  • Elenchi: Prediligi elenchi numerati o puntati per delineare concetti chiave. Questi formati non solo agevolano la lettura ma sono preferiti da Google per l’estrazione di dati per gli snippet in primo piano. Ogni elemento dello snippet corrisponde a un’intestazione numerata nell’articolo.

La creazione dei contenuti

Ora è il momento di mettersi a scrivere. Arrivare fino a qui potrebbe sembrare il frutto di un lungo lavoro preparatorio. Ma è proprio questa fase di ricerca e organizzazione a fare la differenza tra un testo SEO di qualità e post di blog scritti in fretta e con poco impegno.

Durante la stesura, è fondamentale avere in mente la parola chiave e il pubblico di riferimento, tuttavia è importante che il testo fluisca in modo naturale. Non riempire il testo con la parola chiave ad ogni capoverso. Se rimani concentrato sul tema, le parole chiave si integreranno spontaneamente nel tuo testo.

È essenziale inserire la tua parola chiave almeno nel primo sottotitolo, idealmente in più di uno.

L’intento è facilitare il lavoro di Google nell’identificare i concetti principali del tuo articolo. Ricorda però che scrivi primariamente per le persone che leggeranno il tuo lavoro, non per i motori di ricerca.

Inserire link nel testo migliora la SEO. Fai attenzione ai siti ai quali rimandi per garantire la presenza di collegamenti di alta qualità.

Revisione e pubblicazione

Evita di pubblicare direttamente una bozza grezza senza un’adeguata revisione! Il cuore del copywriting SEO è la crezione di contenuti eccellenti.

Questo implica che inaccurata ricerca, refusi, mancanza di coerenza e altri errori influenzeranno negativamente la tua affidabilità. I tuoi contenuti dovrebbero esprimere la tua esperienza, autorevolezza e affidabilità (E-A-T).

È consigliabile programmare le tue pubblicazioni con un calendario editoriale, permettendoti di distanziarti dai tuoi articoli per un giorno o due, prima di effettuare un’ultima revisione critica.

Come regola minima, esamina il tuo articolo più volte prima della pubblicazione. La lettura a voce alta può essere utile per scovare sezioni poco fluide o confuse.

Verifica attentamente:

Ortografia.
Grammatica.
Uso corretto della punteggiatura.
Impiego della voce attiva.
Uso di congiunzioni o parole di transizione.
Leggibilità.
Costruzione delle frasi.
Estensione delle frasi.
Dimensione dei paragrafi.

In conclusione, il percorso verso la creazione di contenuti SEO efficaci è un viaggio articolato che richiede dedizione, precisione e una comprensione profonda del tuo pubblico e delle dinamiche di ricerca

Dalla ricerca iniziale delle parole chiave alla strutturazione dell’articolo, dalla scrittura consapevole alla revisione attenta, ogni fase è cruciale per assicurare che il tuo contenuto non solo raggiunga la prima pagina dei risultati di ricerca, ma anche risponda autenticamente alle esigenze del tuo pubblico. Ricordati che la qualità vince sempre sulla quantità, e che l’autenticità e l’affidabilità (E-A-T) sono le chiavi per costruire una presenza online solida e rispettata. Seguendo questi passaggi, non solo migliorerai la visibilità del tuo sito, ma contribuirai anche a stabilire una connessione duratura con i tuoi lettori, fondamentale per qualsiasi strategia digitale di successo.

Website | + posts

Eleonora Boretti è una consulente SEO freelance, specializzata nella creazione di strategie SEO personalizzate. Offre servizi completi che includono audit SEO, ricerca di parole chiave, ottimizzazione on-site, e attività SEO off-site. Ha iniziato la sua attività come Freelance nel 2020 e si impegna non solo nell'applicazione delle strategie SEO, ma anche nel formare i suoi clienti sui principi e le complessità dell'ottimizzazione per i motori di ricerca.

Join the conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *