Condividi il Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Mandare un'email, e cosa ci vuole?

Sembra la cosa più banale del mondo ma l’Email Marketing Strategy è una delle più potenti risorse che puoi usare per far crescere la tua azienda. Non si tratta di scrivere un messaggio e pigiare su invia purtroppo XD.

Anche io la pensavo così un po’ di tempo fa. 

Creare una buona lista contatti.

Per prima cosa è necessario creare una buona lista di contatti, non comprati, non “rubati”, ma veri contatti che abbiano interagito con te o la tua azienda. 

Segmentazione

Altrettanto importante è la segmentazione di tali contatti! Non mandare la stessa email a tutti! Che peste ti colga se lo fai! XD


Ecco qua il primo comandamento:

Mandare la giusta email, alla persona giusta e nel giusto momento. 

Faccio riferimento ai comandamenti dell’Inbound Marketing.

Che cos'è l'Inbound Marketing?

Per rispondere a questa domanda correttamente ci sarà bisogno di qualche altro post, ma per dirlo in due parole semplici semplici si tratta si una strategia di Marketing che prevede che la montagna vada da Maometto.

Si tratta invero “semplicemente” di attirare, sedurre, incuriosire il potenziale cliente. Non disturbarlo non invadere la sua quotidianità con pubblicità. 

In effetti siamo bombardati da pubblicità e al giorno d’oggi il consumatore vive l’ennesimo messaggio, l’ennesima telefonata e anche l’ennesima email come un fastidio. 

La forza dell’Inbound Marketing è proprio evitare di infastidire, non invitare ma attrarre e, perché no, incuriosire.

Di semplice in questa strategia non c’è proprio niente. XD

Strategia Email Marketing

Detto ciò torniamo al nostro topic, a costo di ripetermi devo dire che una buona strategia Email Marketing non è né facile né tantomeno scontata. 

E’ necessario raccogliere più dati possibile per poter dividere in sottogruppi i nostri contatti (segmentare appunto) per creare email più personalizzate possibile.

La gente, e tra di loro mi metto anche io, oggi più che mai ha bisogno di contatti umani, di non sentirsi solo un numero, di sentirsi considerata. NESSUNO vuole ricevere email impersonali che potrebbero essere dirette a chiunque o ancor peggio chiaramente indirizzate alla persona sbagliata.

Storie di vita

Facciamo un esempio, vi racconto una piccola esperienza personale. 

Ho una bellissima bambina di un anno e mezzo, ho 36 anni e la piccola è arrivata al momento giusto. Da vent’enne però sostenevo di non volere figli, o per lo meno non ci pensavo. Quando ho compiuto 30 anni sia tramite Facebook che tramite Youtube sono stata bombardata dalla stessa pubblicità, un’azienda che sponsorizzava violentemente test per l’ovulazione. Ero stata targettizzata e male! Avevo compiuto 30 anni ed ero rientrata nella categoria di donne che avrebbero dovuto procreare a breve. La cosa mi ha irritato profondamente, tanto che ho segnalato la campagna a Facebook. 

Forse non è l’esempio migliore perché si parla di strategie FB ADV ma il concetto è lo stesso.

Non si tratta di email, ma è un perfetto esempio di  cosa NON si deve fare!

Se fai Marketing il tuo scopo è lusingare il potenziale cliente, non irritarlo!

Altro esempio, questa volta si tratta di un’email. Qualche settimana fa ho ricevuto una mail veramente goffa. Azienda produttrice di lenti mi scrive:

“”La tua vista da vicino inizia a peggiorare?”

Mia reazione “WTF sono giovane ma vaff#*#*#*#?!”  

“Non solo mi avete contattata senza il mio permesso, mi avete anche irritata e fatto sentire vecchia, mi ricorderò di non comprare da voi quando ne avrò bisogno!!!”

Quali Email mandare.

Quando state per inviare una email, è importante ricordare che dall’altra parte c’è una persona che vuole sentirsi una persona e possibilmente venire contattato da esseri umani e non da automi. 

L’email che stai per mandare deve essere interessante, fornire possibilmente nuove vere conoscenze, dare a chi la legge qualcosa di utile, coinvolgere. 

Fiducia. Ecco come riassumere in una parola tutto questo. 

 

Altri articoli sulla SEO e sul Digital marketing